Image Alt

Quaderni milanesi

La rivista Quaderni Milanesi

Nel 1960 Ajmone e tre intellettuali straordinariamente eclettici, Oreste Del Buono, Tomaso Gillio e Domenico Porzio, fondarono la rivista Quaderni Milanesi, da loro finanziata e uscita la prima volta in autunno, per “riprendere un rapporto tra scrittori e artisti che si stava interrompendo per cambio generazionale” e per avere un altro “campo di discussione per parlare dei propri problemi”. (1)

I quattro redattori decidevano di volta in volta quali articoli pubblicare e quali pittori, scrittori e poeti importanti interpellare – tra i quali Michel Butor, Giuliano Gramigna, Guttuso e Domenico Rea – per poter aprire dei proficui dibattiti sulle arti e sulla letteratura.

Nel primo numero della rivista Ajmone scrisse un articolo intitolato Il realismo e la pittura di Renato Birolli(autunno 1960).
Purtroppo, per mancanza di fondi, le pubblicazioni a cadenza trimestrale, si interruppero dopo un anno.

 

A cura di Alessandra Gallina

______
1 – Risposta personale di Ajmone a una domanda sulla suddetta rivista (13/07/2002).

 

 

______
BIBLIOGRAFIA:

  • Alessandra Gallina, Giuseppe Ajmone. L’uomo di cultura e l’artista, Univerità degli studi di Torino, facoltà di Lettere e Filosofia, prof. Piergiorgio Dragone, AA 2002/2003.

19 marzo 2020
galleria rubin, milano

via Santa Marta, 10 - Milano
+39.02.89096921
info@galleriarubin.com